Giureta - Rivista giuridica on line
Home · La rivista · Contatti · Criteri redazionali · Sistema di referaggioGennaio 26 2020 13:07:12
Diritto Pubblico · Diritto Privato Generale · Diritto Commerciale e dell'Economia · Diritto dei Trasporti e della Navigazione ed Internazionale e Comunitario · Osservatorio sul Diritto dei Trasporti
Navigazione
Volume XVII - 2019

Volume XVI - 2018

Volume XV - 2017

Volume XIV - 2016

Volume XIII - 2015

Volume XII - 2014

Volume XI - 2013

Volume X - 2012

Volume IX - 2011

Volume VIII - 2010

Volume VII - 2009

Volume VI - 2008

Volume V - 2007

Volume IV - 2006

Volume III - 2005

Volume II - 2004

Volume I - 2003

Osservatorio Euromediterraneo

Codice della Navigazione esplicato

Seminari e convegni

Giurisprudenza marittima in Sicilia

Sistema di referaggio

FEDERICO BUSBANI - Il ruolo del danno nell’arricchimento senza giusta causa e il rapporto con il risarcimento ex art. 2043
Il ruolo del danno nell’arricchimento senza giusta causa e il rapporto con il risarcimento ex art. 2043. Note a margine di Cassazione Civile, sez. un., 11 settembre 2008, n. 23385
 
Federico Busbani 

L’autore annota la sentenza della Cassazione a Sezioni Unite dell’11 settembre 2008, n. 23385, sull’interpretazione dell’art. 2041 c.c., e affronta in particolare il tema del rapporto tra danno e arricchimento ai fini della restituzione e il rapporto tra tutela restitutoria e tutela risarcitoria ex art. 2043 c.c. L’analisi muove dall’esegesi dell’art. 2041 c.c. e passa in rassegna i presupposti dell’istituto così da definire i criteri di determinazione dell’obbligazione restitutoria. Chiosando il percorso argomentativo della sentenza, l’auotre mira a dimostrare l’erroneità dell’impostazione che tende a far scivolare il mancato guadagno nell’alveo dell’impoverimento cui reagisce l’art. 2041 c.c., poiché spetta soltanto alle fattispecie di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale la rimozione del danno da lucro cessante. La nota si chiude con l’illustrazione delle differenze strutturali e funzionali della tutela restitutoria e della tutela risarcitoria e con l’ascrizione dell’azione di arricchimento alla prima, così da renderla indipendente dal risarcimento del danno.

Data di pubblicazione: 28 dicembre 2009
.


 

  
Login
Nome Utente

Password



Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

Non sono stati scritti messaggi
Webmaster Gabriella Cangelosi e Lidia Undiemi

© Copyright 2008 Dipartimento D.E.T.A.